LO SPAZIO DELL’ANIMA, SPIRITO E PENSIERO

16603102_10208190778066752_8215226731234883367_n

 

L’Anima è quella sostanza che è stata creata dal Creatore in conformità con l’eternità del Mondo, ed è un elemento del Mondo. L’Anima è indistruttibile: in linea di principio, essa esiste come struttura organizzativa del Mondo, e pertanto è da essa che originano altri concetti, come quello di Spirito (nel quale è compreso anche il concetto di azione).

Perciò si può dire che, secondo uno dei modi di concepire questo rapporto, le azioni dell’Anima sono lo Spirito.

Pertanto, perfezionando il fondamento spirituale in direzione di uno sviluppo creativo del Mondo, si può modificare la struttura dell’Anima.

Mediante il cambiamento della coscienza si può trasformare lo Spirito.

Il principio seguente spiega l’importanza dello sviluppo dello spirito:

ESISTE UNA DIPENDENZA RECIPROCA FRA LA STRUTTURA SPIRITUALE E QUELLA FISICA. MEDIANTE LA TRASFORMAZIONE DELLE INFORMAZIONI SULLA STRUTTURA FISICA NELLA SFERA DELLO SPIRITO POSSIAMO TRASFORMARE LO SPIRITO FINO A UN LIVELLO IN CUI ESSO POTRÀ MODIFICARE QUALUNQUE STRUTTURA FISICA, GIUNGENDO FINO ALLA CREAZIONE DI UN CORPO FISICO (2.2).

Lo spazio, come il tempo, è una costruzione della coscienza. Lo spazio è la struttura che serve alla realizzazione delle azioni sia dell’Anima, sia dello spirito, sia della coscienza, sia del corpo.

Esiste uno spazio dell’Anima, esiste uno spazio dello Spirito, esiste uno spazio della coscienza ed esiste uno spazio del corpo.

Lo spazio del corpo è quello spazio in cui il corpo si sposta, cioè è il comune spazio fisico.

Lo spazio dell’Anima è la struttura di organizzazione del Mondo. Il concetto di spazio fisico qui non è già più utilizzabile. Lo spazio dell’Anima è prioritario rispetto agli altri spazi.

L’Anima esiste in uno spazio “assoluto” in cui l’ha creata Dio.
Lo Spirito esiste invece in uno spazio d’azione, e qui lo spazio è collegato al concetto di coscienza.

Quando una persona pensa a qualcosa, ciò avviene nello spazio del pensiero.

La coscienza può trasformare lo spazio, ed anche lo spazio fisico. È sufficiente che la coscienza emetta un impulso d’azione, e lo spazio si modifica.

Spesso si possono sentire discorsi su Mondi paralleli e su spazi paralleli. In realtà non esiste nulla di particolarmente “parallelo”: semplicemente in una stessa zona dello spazio, addirittura in uno stesso punto, ci può essere tutto. Più precisamente, tutto ciò che è in questo punto, può essere un’esplicitazione della coscienza collettiva.

Lo spazio fisico che viene osservato dalla comune vista fisica, nella sua variante semplificata, è tridimensionale. È proprio così che appare all’uomo nel suo normale stato di coscienza. Ma per un uomo con uno stato di coscienza più elevato lo spazio fisico può essere dotato anche di quattro dimensioni.
Ricordate l’affermazione dell’Apostolo Paolo: “Affinché, radicati e fondati nell’amore, siate in grado di comprendere con tutti i santi quali siano l’ampiezza e la lunghezza, la profondità e l’altezza”.
Ascoltiamo ora quello che viene detto del tempo nella “Apocalisse” di S. Giovanni (10, 6): “E giurò…che non vi sarebbe stato più tempo”.

Lo spazio etereo può avere sette dimensioni, quello astrale ― nove, mentre la struttura dello spazio mentale è duplice: esso esiste sia in una variante a sei dimensioni, sia in una variante a quattro dimensioni.

Ma voglio mettervi in guardia: non pensate in nessun caso che le dimensionalità che ho riportato prima siano fissate una volta per tutte. Queste dimensionalità hanno queste caratteristiche oggi, ma domani possono averne altre. La vita autentica non sta ferma: essa consiste in uno sviluppo ininterrotto dello spirito, ed è proprio questo ciò che voglio sottolineare in modo particolare.
Il perfezionamento spirituale, lo sviluppo spirituale dà la possibilità di vedere la dinamica di questo processo, e questo, a sua volta, aiuta lo sviluppo della struttura spirituale.

Per quanto riguarda le dimensionalità, bisogna tenere presente quanto segue. Poiché la struttura spirituale racchiude in sé tutti i fenomeni conosciuti, essa può trasformare una dimensionalità in un’altra. Perciò il concetto della dimensionalità dei vari spazi non è molto importante. Fondamentale è invece il fatto che la struttura spirituale può essere modificata, può essere sviluppata: ed è questa struttura quella che determina tutto il resto.

***tratto dal libro: La Resurrezione degli Uomini e la Vita Eterna Ora Sono la Nostra Realtà!

LEGGI ANCHE:
***Istive Firenze, la nuova apertura degli insegnamento di Grabovoi, un percorso triennale
***Le tessere radioniche, di Angelo Vitale, insegnante certificato di Grabovoi
La Resurrezione degli Uomini e la Vita Eterna Ora Sono la Nostra Realtà! Sequenze Numeriche per Rigenerare e Guarire il Tuo Corpo (eBook) Sequenze Numeriche per Rigenerare e Guarire il Tuo Corpo - Vol. 2 Sequenze Numeriche per il Successo nel Business Gli Alimenti: Sequenze Numeriche per la Vita Eterna Sequenze Numeriche per Rigenerare il Tuo Corpo - Tomo 3 PRK-1U Deus - Ex Machina 44 Carte Stellari Tecniche per la Vita Eterna - Volume 2 - Pratica Tecniche per la Vita Eterna - Volume 1 - Teoria Sequenze Numeriche per l'Armonizzazione Psicologica The Sequences of Grigori Grabovoi - HNC. Vol. 1 - Basic Codes - 432 Hz CD

Precedente Uomo! Tu sei il mondo! Tu sei l’eternità! Successivo IL TEMPO

Un commento su “LO SPAZIO DELL’ANIMA, SPIRITO E PENSIERO

  1. Carla Cominardi il said:

    Grazie Grobovoj e a chi lo divulga, per questo immenso lavoro, ho alcuni libri (quelli tradotti)Davvero interessanti, anche Jogananda, sostiene che dobbiamo avviarci verso l’eternità, anche fisica, praticando la concentrazione e la meditazione, vivere in comunione con il creatore.Spero di divenire consapevole di questi insegnamenti.

I commenti sono chiusi.